By using our site you agree to the use of cookies. We use them to increase the quality of this site especially for you, they help us understand your needs (help us collect statistics), help our partners deliver the right content displayed on our website. To learn more about the cookies please click here.

cookies
noimage

Mont Saint-Michel

Mont Saint-Michel, “Meraviglia dell’Occidente ”, è uno dei principali monumenti di Francia grazie all’originalità del sito e alla bellezza dell’architettura. L’isolotto roccioso, di circa un chilometro di circonferenza, si innalza ad 80 metri d’altezza ed è unito alla Baia da una diga insommergibile costruita nel 1878. Nel XXI° secolo Mont Saint-Michel continua la tradizione millenaria dell’accoglienza. Nel periodo delle grandi maree, due volte al mese, lo spettacolo del flusso è degno di ammirazione. L’ ampiezza delle maree è la più forte d’Europa.

L’Abbazia

Dal XI al XVI secolo. La scoperta dell’abbazia si effettua con una visita libera o con una guida oppure anche con un conferenziere dei Monumenti Storici. Articolandosi intorno alla roccia, la visita permette di capire meglio la vita religiosa attraverso 1000 anni di architettura. Alcuni edifici sono riservati alle Fraternita Monastiche di Gerusalemme, le quali assicurano una permanenza di preghiera all’interno dell’abbazia.

La Strada

All’ingresso la porta Bavole, costruita da Gabriel du Puy nel 1590, e poi l’unica strada che conduce al cortile dell’Avanzata. A sinistra il Corpo di Guardia dei Borghesi (inizio del XVI secolo), attuale Ufficio del Turismo. A destra le “Michelettes”, bombarde inglesi recuperate nel 1434. La Porta del Boulevard (fine del XV secolo). Il Boulevard o barbacane, con cannoniere e feritoie. La Porta del Re conserva ancora la saracinesca. Sopra la porta, il Logis del Re divenuto sede del Municipio. La casa dell’Arcata a destra, pittoresca costruzione a graticcio. La casa del Carciofo, che forma un ponte sulla via. A sinistra la casa della Sirena. La chiesa parrocchiale iniziata nel XI secolo e completata nel XVII secolo con le sue fonti battesimali, la sua statua d’argento di San Michele e la sua abside che passa sopra la strada. Infine inizia la grande scalinata esteriore, la cui maestosita e un preludio alla Meraviglia, con vista panoramica sull’immensita dei greti.

Gastronomia

Alberghi e ristoranti contribuiscono alla fama di Mont Saint-Michel : l’omelette tradizionale, il cosciotto d’agnello, i pesci della baia e i frutti di mare sono le specialita locali.

Souvenir

Nella citta medioevale uomini e donne mantengono la tradizione dei mercanti del Medio Evo, che da piu di 1000 anni sono al servizio dei visitatori e dei pellegrini alla ricerca di un ricordo del loro passaggio nella Meraviglia d’Occidente. Specialita : rame, terrecotte, maioliche.

I Musei

I Musei situati nel borgo di Mont Saint-Michel fanno rivivere la storia del sito: scene di ricostruzioni storiche (collezioni antiche, armi, pitture, sculture, orologi); collezione unica di 250 modelli antichi di navi ; spiegazione del fenomeno delle maree.